BuonaVita

Gaia-Oasis Europa - Luogo per il Risveglio


BuonaVita - Visione di Sabina

Nel 1989 ho avuto una visione: mi sono trovata a vivere in un gruppo di persone contornata di meravigliosa natura, con morbide colline, alberi e aria fresca. La maggioree particolare sensazione era un´auspicabile e indescrivibile morbidezza, tenerezza e apertura. Subito ho sentito che eravamo interconnessi l´uno con l´altro con canali o raggi di luce. Ero diventata consapevole che le nostre anime erano non separate ma erano veramente molto connesse e che ognuno di noi poteva conoscere la sensazione e il pensiero degli altri.

La ragione per questa inusuale apertura immediatamente mi è apparsa: ognuno di noi era sinceramente nel cammino della liberazione ed eradi fronte ad un personale profondo impegno di onestà, moralità e sincerità. Essendo regolato da principi di amore, sincerità e onestà, questo ambiente rivelava tenera luminosità e trasparenza.

Sentivo che mi ero trovata in un luogo sacro e di guarigione:
  1. Ognuno di noi conosceva esattamente perché si trovava in quel luogo: per lavorare tra profonda guarigione, liberazione, libertà, indescrivibile felicità e risveglio.
  2. Tutti noi godevamonel contribuire con accorato accordo con le nostre abilità per i bisogni del posto. Certo, ognuno era individuale e unico ma noi tutti vivevamo e operavamo con lo stesso spirito.
  3. Nel nostro gruppo non c´era competizione. Nessuno era tormentato per paura di non piacere o non sentirsi importante. Il maggiore sentimento era naturalezza, pace e rilassamento. Tutti potevano aprirsi piacevolmente.
  4. Nel corso del tempo centinaia di persone venivano per vivere con noi per un lungo o breve tempo. Per una lenta, leggera e migliore vita, studiavano con noi le leggi della vita, le leggi della consapevolezza e iniziarono a praticare la gioia e la libertà nel quotidiano.
  5. Noi comunicavamo con amore e chiarezza con una ben augurante motivazione: supportare ogni altro nella crescita e nel benessere. Ognuno viveva la vita con pieno impegno per se stesso e per il proprio tipo di viaggio liberatorio.

Eravamo tutti chiaramente allineati e impegnati per questa comune intensione dicamminare nella pratica del risveglio. Ognuno portava questa Visione nel suo cuore.

BuonaVita - Motivazione di Sabina

Per molti giorni dopo aver sperimentato questa Visione ero immersa in uno stato di indescrivibile completa dolcezza, tenerezza e impotenza. Ma presto la realtà quotidiana mi prese di nuovo. Benché questa visione avesse un chiaro senso di realtà sopra ogni cosa, la mia vita era totalmente differente... l´accantonai come un bel sogno e nel tempo la dimenticai.

Ma nel 1991 ho avuto la fortuna di praticare il Corso Avatar®-Training e il Corso Master. Questo mi ha aiutato a realizzare un meraviglioso cammino di scrupolosa auto-esplorazione dentro il profondo della consapevolezza. Avevo in mano una scatola piena di strumenti particolarmente adattiper la mente occidentale! Questi strumenti mi hannoaiutato a comprendere che la più grande compassione per me stessa era spietata; necessitava una radicale auto-onestà per liberare me stessa dallabella e buona protezione della mia propria-immagine; la mia prigione era come un castello di scuse, giustificazioni e interpretazioni. Così ho iniziato a lavorare duro in me stessa per molto tempo (e ancora oggi& ). Ho impiegato circa 5 anni per alleggerire i veli della mia consapevolezza - e improvisamente & mi è tornata in mente la Visione. Questo è successo durante il silenzioso ritiro in Boulder, Colorado nel 1996. Su due piedi, niente dentro di me poteva bloccare più la mia strada, avevo deciso di realizzare questa Visione come meglio potevo in questo tempo: ho scritto il testo, ho trovato qualche simile viaggiatore e nel 1998 ho fondato "Gaia-Oasis", il centro di meditazione non-profitin Bali.

Ora, nel 2012 e questa volta in Italia, sto iniziando la realizzazione della sorella minore di "Gaia-Oasis" in Bali, insieme con il mio caro partner Francesco, che ha compreso completamente la Visione, ha l´abilità e il forte desiderio nel cuore di portare questa opportunità alla gente del suo "Bel Paese". La nuova "Gaia-Oasis", BuonaVita, vuole essere veramente differente e molto più focalizzata sul risveglio e sulla guarigione. Io sono grata per il fatto che ho potuto imparare così tanto in tutti questi anni dal mio lavoro in Bali in merito alla comunità, la struttura, la gestione, la sincerità, l´amore e l´umana crescita! Ma sopratutto ho avuto vittoria in merito al chiarimento sul profondo significato della Visione, come non ho potuto pienamente afferrare all´inizio. Infatti, nel corso del tempo, fuori dai dubbi della mia consapevolezza, il forte desiderio per la totale liberazione dalla catena finale delle rinascite è riemersa, con la chiara fiducia che il risveglio è possibile. Questa consapevolezza insieme con il desiderio di condividere il cammino di liberazione e felicità con più persone possibili sono rispecchiate nella mia Visione e nell´aspirazione di Francesco: questo è quello che vogliamo realizzare in BuonaVita!

BuonaVita - Motivazine di Francesco

Lo slogan dell´anno giubilare del 1975 era: VIVERE = CRESCERE + CAMBIARE. Allora ero rimasto affascinato da questa "equazione" ma non mi rendevo conto della profondità del messaggio. Ora, dopo tanto tempo e numerose esperienze, ho compreso che in effetti la vita è una evoluzione continua alla quale nessuno e nessuna cosa può sottrarsi, ma che ognuno può seguire per crescere e cambiare, quindi per eliminare la sofferenza e vivere in pace. Lo sviluppo tecnologico, l´informazione via internet e la "globalizzazione" in generale, hanno messo in evidenza la reale situazione della vita degli esseri umani sulla terra: siamo tutti sulla stessa "barca" e in condizioni di generale insoddisfazione. Ne consegue che tutti gli uomini hanno gli stessi diritti, gli stessi doveri, ma anche la stessa dignità di esseri umani, a prescindere dal colore della pelle, dalla lingua parlata e dalla condizione sociale; quindi, pur nella loro inconfutabile unicità e diversità, tutti gli uomini condividono la stessa condizione umana e le stesse esigenze spiritualim. Questo è oggettivamente dimostrato dal fatto che tutte le creature, viventi e non, sono assoggettate alla stessa legge naturale universale: nascere, crescere, riprodursi e morire (cioè tutto è impermanente), in un sistema di perfetto equilibrio, del quale è partecipe anche l´essere umano subendone gli effetti sia visibili (es. calore solare e influenza della luna sulla terra) sia invisibili (es. energie sottili interiori).

E´ possibile, inoltre, constatare il fatto che gli esseri umani di ogni cultura sono alla continua ricerca del senso della vita in generale e in particolare della propria armonia, della pace, dell´amore. In altri termini gli uomini tendono a ricercare la felicità personale rifacendosi a entità spirituali comunque denominate: Creatore, Dio, Eterno, Brama, Infinito, Verità, Amore, Entità Superiore, Assoluto, Nirvana, Esistenza, Vita, Madre Natura.

Le esperienze dei mistici di ogni tempo e di ogni cultura (sia orientale che occidentale) hanno dimostrato che non è possibile vedere la parte interiore e sottile del corpo (anima); è invece possibile sentire e osservare la sua essenza, ma solo dopo aver eliminato tutte le barriere dell´ego combattendo le paure umane, dopo aver ripulito la mente e il cuore e dopo aver realizzato il vuoto interiore, permettendo di vivere il presente in piena consapevolezza. E´ facile constatare che quando la persona è in contatto con l´energia positiva interiore affronta la vita con spirito di fratellanza e tolleranza, rispettando se stessa e gli altri con onestà, quale elemento essenziale per diffondere armonia e pace. Occorre, quindi, favorire l´utilizzo delle energie positive esistenti all´interno di ogni essere umano e contribuire, per quanto possibile, alla ricerca della strada per la realizzazione della felicità (risveglio), quale naturale evoluzione del singolo essere e dell´umanità, come hanno insegnato da vari illuminati, tra cui il Buddha (la strada per eliminare la sofferenza) e San Francesco (la strada per la perfetta letizia): differenti le strade ma medesimo obiettivo.

Da questa intuizione maturata durante la profonda esperienza nell´eremo francescano di Cerbaiolo nel 2008, è sorta l´ideadi realizzare un luogo ove vivere in comunità e risvegliare la propria sensibilità ed energia interiore, nonchè organizzare incontri, tra persone delle diverse religioni e culture, per favorire il dialogo e il confronto necessari per abbattere le barriere e ricercare insieme gli elementi che uniscono gli esseri nella condivisione della medesima vicenda umana e vivere in pace.

Negli anni seguenti ho avuto la fortuna di conoscere e praticare tecniche per purificare la mente e il cuore, così ho potuto sperimentare su me stesso il fatto che è possibile crescere e cambiare. Così il mio progetto è diventato completo; infatti ora è possibile combinare gli incontri con programmi di sedute di meditazione, yoga e la sperimentazione diretta di tecniche di comprovata efficacia, come ad esempio i modelli proposti da Harry Palmer (Avatar), Buddha (Vipassana), da Frank Jalics (meditazione nella natura), Scott Peck (community building) ealtri, aventi lo scopo tutti di far emergere le energie positive, vivere il presente in piena consapevolezza, favorire lo svuotamento interiore, alleggerire il cuore e percepire la felicità da condividere con gli altri esseri già qui e ora.

L´obiettivo concreto, pertanto, è quello di offrire l´opportunità di migliorare l´essenza della propria vita spirituale (e di conseguenza quella degli altri), partendo dalla consapevolezza che l´uomo per sua natura tende ad evolvere (crescere) e che è sempre possibile modificare (cambiare) le proprie abitudini di vita, utilizzando le energie positive di cui ogni essere umano è dotato.

VIVERE = CRESCERE + CAMBIARE , pertanto, non solo come evoluzione della materia ma anche e, soprattutto, come evoluzione dello spirito.

Ora mi sento veramente fortunato per avere la possibilità di realizzare questo progetto, unitamente alla Visione della mia partner Sabina, nella nuovarealtà di "BuonaVita", dove vorremmo condividere il nostro cammino verso il risveglio con più persone possibili.